Belgio : Programma psicosociale per le donne in gravidanza vulnerabili

In Belgio, nel 2017, l’ostetrica Katrien Beeckman ha ricevuto il Premio Maieutica, del valore di 8.000 euro, per il suo progetto di studio prospettico osservazionale che ha consentito di valutare gli effetti di un programma di sostegno psicosociale associato al percorso di assistenza preesistente in pazienti socialmente svantaggiate.    

katrien-beeckman.jpg

katrien-beeckman.jpg, par admin-fondation-larcade

Questo programma specifico prevede 4 visite supplementari: da parte dell’ostetrica e dell’infermiera sociale di Kind en Gezin e una visita domiciliare. Il sostegno psicosociale supplementare pone al centro la paziente con particolare attenzione alla diade madre-nascituro. Tale approccio rappresenta un tentativo per ridurre al minimo gli ostacoli esistenti tra la paziente e l’assistenza disponibile. Alle pazienti viene fornita un’informazione personalizzata con l’obiettivo di favorire un percorso assistenziale ottimale riducendo la percezione dello stress. Inoltre, viene proposto anche un supporto per il disbrigo delle pratiche amministrative inerenti.